Paesaggi del Silenzio

Paesaggi del Silenzio: parole, immagini, evento a cura di Alessia Cerqua. Una mostra e un laboratorio artistico.

Un progetto finanziato e promosso dal Comune di Fiumicino.Partner tecnici: Pro-Loco Fiumicino, Maccarese SpA, Riserva Naturale del Litorale Romano

Fiumicino, 8-9 marzo 2013 e 12 maggio 2013 (Castello di Maccarese) + 22-23 marzo 2013 (Villa Guglielmi)

 

 

“In cerca di immagini significative del territorio, mi chiedo perchè è proprio qui, tra verde e mare, che ci si sente in pace con se stessi. Si potrebbero passare giorni interi, in questi posti, a guardare il silenzio. Scandagliare il territorio in cerca di tracce, di memorie, di relazioni tra uomo e territorio, tra visibile e invisibile. Durante il viaggio, emergono – come emergessero dal mare – immagini archetipe, mappe mentali, geografie immaginarie, racconti di uomini e di terra, di alberi e di sogni.

“Il tempo del paesaggio non è il tempo dell’uomo. Il tempo del paesaggio è il tempo del silenzio. Il tempo dell’uomo è il tempo del rumore.”

(Eugenio Turri)

Paesaggi del Silenzio, a volte invisibili agli occhi, in cui le fotografie, le mappe, le parole, servono per avvicinarsi e raccontare quello che di solito guardiamo distrattamente, da lontano.

“Davanti a noi c’è qualcosa, e noi, con gli occhi, interroghiamo il suo manifestarsi. In genere si crede che la cosa guardata sia passiva, e che siamo noi, nell’osservarla, ad essere attivi. In realtà quel che succede è che ad un certo punto, dalla cosa, si sprigiona una energia che è lì per incontrarsi con l’energia contenuta nella sguardo di chi osserva (…) di fronte ad un tramonto, ad un semplice albero, ad un prato, ci si accorge che si sta guardando qualcosa che non coincide con quello che si ha davanti agli occhi, ma va oltre”

(John Berger, “Modi di Vedere”)

Paesaggi del Silenzio, osservati e narrati secondo una logica che favorisce la ricerca di segni che la storia ha tramandato e mantenuto, in cerca di una subcosciente memoria proustiana di coesistenza tra presente e passato, di quel concetto circolare e inarrestabile panta rei che unisce quello che è stato a quello che ancora non è.”

Alessia Cerqua, 2013

il laboratorio

  • Paesaggi del Silenzio, è anche un evento di psicogeografia e mappatura partecipata, finalizzata alla costruzione di un’atlante collettivo degli immaginari e delle sensazioni del territorio.

Date e luoghi: Comune di Fiumicino – 8-9 marzo 2013 (Castello di Maccarese) +

  • 22-23 marzo 2013 (Villa Guglielmi) + 12 maggio2013 (Castello di Maccarese)

 

Patrocini e Sponsor tecnici: Comune di Fiumicino | Pro-Loco di Fiumicino | Riserva del Litorale Romano | Maccarese SpA

 

Share on: FacebookTwitterPinterestGoogle +